Balli e danze dell’ottocento al Castello Odescalchi di Bracciano

  • 0
Balli e danze ottocenteschi

Balli e danze dell’ottocento al Castello Odescalchi di Bracciano

Rivisitazione storica al castello di Bracciano, con danze e balli ottocenteschi in costume d’epoca.

Con lo scopo di diffondere la pratica delle danze e i balli dell’ottocento, l’associazione italiana Roma ‘800, il 13 maggio darà luogo ad un’esibizione unica, in un contesto davvero suggestivo: il Castello Odescalchi.

L’evento è organizzato con il patrocinio dei tre comuni del lago di Bracciano: Anguillara Sabazia, Bracciano e Trevignano Romano, a pochi chilometri a nord di Roma.

danze e balli dell' ottocento
Terzobinario.it

L’associazione offrirà una rappresentazione storica con particolari coreografie e costumi d’epoca, facendo rivivere al pubblico tutta l’atmosfera tipica dei balli di metà del XIX secolo.

Le coreografie scelte comprendono diversi balli tra cui valzer, quadriglie, polke e mazurche.

Ciascuna danza sarà preceduta da una breve introduzione, così gli spettatori potranno saperne le origini, collocandola nel giusto contesto storico, intorno al 1860.

Questa iniziativa ha anche uno scopo umanitario, di beneficenza.

Infatti, tutti gli incassi, che partono da un’offerta minima di 10€, saranno interamente devoluti all’Associazione Umanitaria Trevignanese onlus.

Quest’associazione, fondata da Angelo Falasca nel 1989,  lavora sul territorio che si estende intorno al lago di Bracciano, in particolare modo a Trevignano Romano. Si occupa di realizzare interventi di tipo umanitario, sia in campo medico che sociale.

Lo scopo è quello di aiutare tutte quelle persone e quelle famiglie che si trovano in situazioni di disagio e di emarginazione, sia in Italia che nel mondo. Le si vuole rendere il più autonome possibili,  per essere quindi in grado di costruirsi un futuro.

Si tratta di una manifestazione particolare, un vero e proprio connubio tra rivisitazione storica, balli, divertimento e anche beneficenza.

Per maggiori informazioni e prenotazioni all’evento contattare i seguenti numeri:

338 5621841393 9915867.

 

Non mi resta che augurarvi: buon divertimento!

Marta Brusoni

 

 

Se l’articolo ti è piaciuto, condividilo! Grazie :-)

  • 0
Pasquetta da brivido

Pasquetta con brivido al Castello di Bracciano

Pasquetta in famiglia o con gli amici, ma invece della tradizionale scampagnata, perché non aggiungerci un po’ di brivido? Magari in uno dei castelli più belli d’Italia?

 

Ci sono in programma ben tre attività proposte da Recoveryenergy. per la giornata di Lunedì 17 aprile:

 

Pasquetta con brivido al Castello
da: recovery-energy.it

1 – Fuga dal Castello

si inizia dalla la consueta visita alla fortezza per scoprirne le meravigliose stanze. Successivamente i “fuggitivi” vengono condotti in un’area separata dal castello, situata proprio all’interno delle scuderie. Qui i partecipanti dovranno ingegnarsi per organizzare una vera fuga per cercare di non essere presi.

Verranno coinvolti in giochi per imparare a fare i nodi, usare funi e corde per poi calarsi dalle pareti del castello. Tutto questo ovviamente è supervisionato dagli operatori, dallo staff tecnico dell’organizzazione.

Possono partecipare tutti e i bambini dai 5 anni.

 

 

2- Il Passaggio Segreto: 

Esperienza unica, attraverso la quale si può accedere ad aree del castello normalmente non accessibili al pubblico. Si tratta di una visita interattiva, con l’utilizzo di particolari attrezzature,  alla scoperta dei luoghi più reconditi del castello stesso. Tramite una breve cordata e facili tecniche di speleologia, si arriva fino all’interno della cisterna principale della fortezza, dalla quale si esce attraverso un passaggio segreto risalente all’epoca rinascimentale.

Panorami veramente suggestivi potranno essere ammirati dalle alture dell fortezza. In giornate limpide, oltre alla città di Bracciano, si riescono a vedere anche i Monti della Tolfa, il Monte Soratte, e il Terminillo.

Questo percorso è rivolo a tutta la famiglia con bambini a partire dagli 8 anni.

 

3- Emozione Verticale:

Questa è l’iniziativa col più alto tasso di brivido ed emozione. Dopo un’approfondita e dettagliata spiegazione sugli aspetti tecnici, i più coraggiosi saranno pronti per arrivare nei luoghi più difficili da raggiungere del castello, come ad esempio il torrione! Si potrà salire fino ai merli, il punto più alto della fortezza, e poi si scenderà fino alla base dove si trova il cortile, scegliendo in autonomia la velocità di discesa.

 

Per info e prenotazioni rivolgersi: 
06.99.80.43.48
 
 
Ce n’è per tutti i gusti!
Non vi resta che scegliere il percorso e prenotare! Buon divertimento!
 
 
 Marta Brusoni
 
Se l’articolo ti è piaciuto, condividilo! Grazie :-)

ItalyUSA