Category Archives: Cose da vedere

  • 0
Riarto dei Butteri - Canale Monterano

Il Riarto dei Butteri a Canale Monterano, quarantunesima edizione

Nella località di Torara, nei pressi di Canale Monterano (Roma), il fine settimana del  9 e 10 giugno si terrà la quarantunesima edizione del Riarto dei butteri.

Secondo la tradizione maremmana, il Riarto era l’incontro tra i cowboy maremmani (i butteri) che si svolgeva  due volte all’anno, e precisamente prima delle partenze per i pascoli estivi e per quelli invernali.

Durante questo incontro i butteri si impegnavano per barattare le merci che poi sarebbero servite loro durante i viaggi. Inoltre, marchiavano le mandrie con i simboli dei loro proprietari e successivamente si sfidavano a cavallo tramite dei percorsi di abilità.

Ogni anno, l‘Associazione Butteri di Canale Monterano  per far rivivere questa tradizione, organizza una sorta di rievocazione storica, una festa tradizionale molto sentita dalla popolazione locale e delle zone limitrofe.

Riarto dei Butteri 2015 – by Massimo Mei

Normalmente l’evento inizia con le gare preliminari che comprendono la gara del Saracino, il gioco del cappello, il gioco della rosa e la gimkana. Si tratta di un gioco a  squadre,  selezionate successivamente per la gara finale, momento molto atteso in cui si dovrà catturare il vitello.

La cattura del vitello rappresenta, presentata sotto forma di gara, la merca, ossia la marcatura del bestiame.

All’interno della manifestazione ci sarà la possibilità di fare spuntini assaggiando i piatti tipici della tradizione Maremma Laziale esposti negli stand gastronomici.

Inoltre, i bambini potranno divertirsi con giochi organizzati appositamente per loro, mentre i genitori potranno curiosare tra la bancarelle di mercatino di prodotti dell’artigianato.

PROGRAMMA:

Sabato 09 giugno

9:30 – 4° tappa del campionato monta maremmana tradizionale (ANTE)

12:30 – apertura dello stand gastronomico

16:00 – gara singola del saraceno

 

Domenica 10 giugno

9:00 – apertura iscrizione 41° riarto dei butteri

10:00 – inizio gara del saraceno

12:30 – apertura dello stand gastronomico

14:30 – gioco dei cappelli a squadre

17:00 – dimostrazione del lavoro con il bestiame

19:00 – bicchiere della staffa – staffinolo e stafinolissimo

 

COME ARRIVARE:

Riarto dei Butteri si trova in Località Torara, comune di Canale Monterano, al km 5, 400
della Via Bracianese Claudia.

N.B. il programma dell’evento (compresi data e orario) potrebbe subire delle variazioni. Pertanto Vi consigliamo di fare riferimento alle informazioni rilasciate dall’organizzatore per eventuali cambiamenti.

 

PER INFO:

Tiziano: 3339350095

Marzia:  3314287724

Se l’articolo ti è piaciuto, condividilo! Grazie :-)

  • 0
Domenica Infiorata Corpus Domini Bracciano

Domenica 3 giugno Corpus Domini e Infiorata a Bracciano

Anche quest’anno a Bracciano, in occasione della solenne celebrazione del Corpus Domini, domenica 3 giugno, verrà organizzata l’Infiorata, manifestazione molto particolare in cui vengono realizzati meravigliosi tappeti floreali.

Domenica Infiorata - Il Duomo
Duomo di Bracciano, by Marta Brusoni

L’Infiorata, che attrae turisti e curiosi da ogni parte d’Italia, è promossa e curata in ogni minimo dettaglio dallo storico Rione Borgo di Bracciano.

La manifestazione, molto sentita dalla cittadinanza, è organizzata anche in collaborazione con la comunità inter parrocchiale di Bracciano, comprendenti:  la Parrocchia S. Stefano P.M., Parrocchia S. Salvatore, Parrocchia S. Lorenzo M. e Parrocchia S. Maria Madre della Chiesa.

 

 

Come già scritto in un precedente articolo, la solennità del Corpus Domini viene celebrata sin dal XIII secolo, sessanta giorni dopo la domenica di Pasqua, la domenica successiva alla ricorrenza della Trinità.

Viene festeggiato il sacramento dell’Eucarestia, istituito da Gesù durante l’Ultima Cena.

La processione del Corpus Domini si snoda tra le suggestive vie del centro storico, partendo dal Duomo di Santo Stefano per poi concludersi davanti Chiesa del Divino Amore.

Solitamente l’inizio è fissato per le 18.50, con il seguente itinerario: via della Collegiata, via Umberto I, piazza 1° Maggio, via Principe di Napoli, piazza IV Novembre, via Trento, via Fausti, e infine via Negretti.

Lungo il percorso, tra le vie del centro storico,  sarà possibile ammirare le opere floreali create da artisti e designer esperti.

Questa tradizione è nata nel XVII secolo come imitazione dei famosissimi Mosaici Vaticani. Vengono realizzati quadri famosi utilizzando fiori assortiti, creando stupendi tappeti colorati.

Per realizzare lavori così difficili sono necessarie speciali abilità , tra cui: selezione e raccolta di petali, nonché competenza nel disegno sul suolo.

Sicuramente vale la pena guardare gli artisti mentre danno origine ai loro capolavori, per cui non perdetevi questa occasione. Anche i bambini potranno apprezzare queste particolari doti e capacità.

Per info su come arrivare a Bracciano cliccate qui.

Buona domenica!

Marta Brusoni

Se l’articolo ti è piaciuto, condividilo! Grazie :-)

  • 0
Pasqua a Bracciano

Pasqua a Bracciano, la Passione di Cristo tra le vie del centro storico

Durante le vacanze di Pasqua vi trovate nel Lazio? Allora, il Venerdì Santo non perdetevi la Via Crucis a Bracciano, a una trentina di chilometri a nord di Roma.

 

Pasqua a Bracciano
terzobinario.it

Celebrazione unica nel suo genere, la Passione di Cristo, riunisce non solo i cittadini locali ma anche turisti provenienti dalle zone più disparate.

Ebbe origine dall’idea di un gruppo di braccianesi che, nel lontano 1976, decise di rivolgersi al quartiere storico Rione Monti, che da allora ne finanzia e ne cura l’organizzazione.

 

 

 

Rione Monti – video realizzato da Lallo Caporalini

 

Non è solo una processione, ma una vera e propria rappresentazione storica dell’evento, con attori e comparse, vestiti con i costumi dell’epoca, realizzati dal quartiere Rione Monti. Sottofondi audiovisivi moderni  la rendono ancora più suggestiva e scenografica. Nel 2013 vi parteciparono 150 personaggi e oltre 50 tecnici.

L’evento si svolge lungo le vie del centro storico di Bracciano, iniziando dal piazzale dell’Università Agraria e terminando con la crocifissione in piazza Mazzini, con scenario finale il Castello Odescalchi.

Nell’ultima edizione, la parte teatrale, comprendente la predicazione di Giovanni Battista, il processo e la flagellazione, si è svolta presso il Piazzale dell’Università Agraria, che ha gentilmente concesso questi spazi per la sua realizzazione.

Sempre nelle ultime edizioni, La Via Crucis è iniziata da Via C.Cattaneo, proseguendo per Via G. Palazzi, poi Via A.Fausti, Via Trento, Via Garibaldi, passando da Piazza Dante e, percorrendo Via Principe di Napoli, fino ad arrivare al Castello di Bracciano, in piazza Mazzini.

La rappresentazione avrà inizio alle ore 21 circa.

Per maggiori informazioni cliccate qui, sul sito del quartiere Rione Monti

Mi raccomando, non mancate!

Marta Brusoni

 

Se l’articolo ti è piaciuto, condividilo! Grazie :-)

  • 0
presepe vivente canale monterano

Il presepe vivente di Canale Monterano, ambientato nel tardo Medioevo

“Il Presepe vivente con rievocazione storica, nella città fantasma delle Rovine di Monterano, tra il Lago di Bracciano e i Monti della Tolfa.”

Dal settembre del 2012, la città di Canale Monterano,  in collaborazione con il Rione Monti di Bracciano, ha deciso di realizzare un presepe vivente per rievocare la città morta, costituita appunto dalle Rovine dell’Antica Monterano. Avrà infatti luogo nella piazza dell’antico borgo dove si affacciano il palazzo Ducale, il Convento di San Bonaventura e la Fontana del Leone.

È una riproduzione storica in cui figuranti in costumi dell’epoca rievocano una giornata tipica del mercato ambientato verso il tardo medioevo inizi del Rinascimento, quando il feudo era sotto il dominio della famiglia Orsini.

 

Presepe vivente Canale Monterano

È un vero e proprio spaccato di vita medievale, un modo per ridonare ai cittadini locali a ai turisti la città antica, creando un ambiente unico e suggestivo, data la particolare atmosfera natalizia.

Si tratta di un evento adatto a tutta la famiglia in cui anche i bambini potranno ammirare figure dell’epoca come Arti e Mestieri, (maniscalchi, pastori, mandriani) Nobili e Cavalieri.

 

 

Lungo il percorso  i visitatori potranno assaggiare i prodotti tipici locali come olio, pane storico, formaggio e vino.

presepe vivente Fontana del Leone canale monterano

Per l’occasione verrà rimessa in uso la Fontana del Leone, compiuta da  mastro Mattia de’ Rossi nel 1660, su disegno del Maestro Gian Lorenzo Bernini, quando la proprietà del feudo passò alla famiglia Altieri.

La fontana del Leone non è più in uso dalla fine del 1700, data in cui risalirebbe l’abbandono di Monterano.

 

 

 disposizione dei visitatori c’è anche una guida, rigorosamente in costume, che offre spiegazioni storiche del sito. Per info: associazione Lympha: +39 334.59.87.964, info@cooplympha.it 

Chi, invece, volesse partecipare come figuranti del presepe può chiamare il numero
Tel. +39 347.62.72.315  (Riccardo Rebbai) i posti disponibili sono circa 100.

 

Le rappresentazioni saranno aperte al pubblico nei giorni seguenti:

Domenica 17 dicembre 2017
Martedì 26 dicembre 2017, con  eventuale recupero sabato 30 dicembre,
Sabato  6 gennaio 2018,  con eventuale recupero  domenica 7 gennaio 2018.

 

Vi ricordo inoltre che il programma dell’evento (date e orari) potrebbe subire delle variazioni in caso di condizioni meteorologiche avverse. Pertanto sarebbe meglio consultare  il sito ufficiale o contattare gli organizzatori per ulteriori info e aggiornamenti:

Rabbai Riccardo
Tel. +39 347.62.72.315
Sandro Carradori
Tel. +39 338.86.08.299

 

 

Marta Brusoni   

Se l’articolo ti è piaciuto, condividilo! Grazie :-)

  • 1
Cerveteri, patrimonio Unesco

Cerveteri, il sito etrusco come non l’avete mai visto! Un nuovo tour vi aspetta

A Cerveteri, apertura straordinaria di nuove aree del sito archeologico!

 

Passate le feste di Pasqua, ecco che arriva il ponte del 25 aprile.  Scuole chiuse, bambini a casa.

 

Cerveteri sito etrusco
guideroma.com

 

Perché non approfittarne per portare i nostri i ragazzi a Cerveteri?

Proprio in questa data è prevista l’ apertura straordinaria della Tomba degli Scudi e delle Sedie e del Tumulo III della Tegola Dipinta,  che infatti non sono mai state aperte al pubblico prima d’ora.

In questa occasione sarà possibile visitare il celebre sito etrusco Patrimonio dell’ Unesco in una maniera totalmente diversa.

Attraverso un trenino turistico, il CAERE EXPRESS, si oltrepasserà l’esterno dell’area del Recinto, attraversando l’intero pianoro della Banditaccia che si estende per oltre 120 ettari.

I turisti saranno guidati, in questo nuovo tour, alla scoperta di nuovi luoghi, sempre più suggestivi, aperti in quest’occasione, dopo oltre due lunghi anni di restauro.

Il percorso, a bordo del trenino, prevede la visita della Tomba delle Colonne Doriche, passando la Via degli Inferi, la visita ai Grandi Tumuli, e alle Tombe del Comune. 

 

Programma GIORNATA DI INAUGURAZIONE: 

  • solo il 25 aprile (inaugurazione) sarà possibile usufruire dell‘offerta lancio di 2€ a persona.
  • Ci sarà uno spazio dedicato ai più piccoli con laboratori che prevedono l’utilizzo della terracotta e della plastica riciclata. Alcuni ceramisti locali illustreranno le principali tecniche di lavorazione dell’argilla.

 

SUCCESSIVAMENTE:

  • Dal 25 aprile il servizio a bordo del trenino Caere Express sarà attivo tutti i giorni,  ad esclusione del lunedì, con partenza dal P.le della Necropoli (biglietteria degli scavi).  La durata del tour è di circa 2h. Nel servizio è compresa la visita guidata.
  • il biglietto adulto € 8
  • ridotto € 3,00 (bambini fino a 6 anni)
  • Al termine del percorso i turisti potranno continuare la visita dell’area del Recinto con le tombe multimediali, accompagnati dalla stessa guida. Si informa che il biglietto d’ingresso all’area archeologica non è incluso.

 

In Terra Etrusca srl e Artemide Guide hanno realizzato questo progetto con il patrocinio e con la collaborazione della Soprintendenza per l’Archeologia del Lazio e dell’Etruria meridionale e del Comune di Cerveteri, e dell’ Assessorato al Turismo.

 

 

Per ulteriori informazioni e prenotazioni rivolgersi a :

tel: 06.83.66.45.36

te: 06.99.55.26.37

tel: 392.61.21692

www.interreaetrusca.it

 

Marta Brusoni

Se l’articolo ti è piaciuto, condividilo! Grazie :-)

ItalyUSA